ūüéĀ Ricordati di ordinare entro il¬†4 dicembre se vuoi essere sicuro che i regali arrivino in tempo!ūüėČ

LO SHOP RIMARRA' CHIUSO DAL 5 DICEMBRE.

ūüéĀ MA CI TROVERAI AL MERCATINO DI CAMPETTO/SOZIGLIA IN CENTRO STORICO A GENOVA DALL'8 AL 24 DICEMBRE, TI ASPETTIAMO!ūüėČ

/ SHOP / PAINTINGS / DIPINTI

 / Art on Jeans


In caso di ordini pari o superiori a 60 euro la spedizione in Italia è gratuita (in Europa Zona1 è gratuita per ordini pari o superiori a 90 euro)


 / In Progetto



¬†/¬†Non pi√Ļ disponibili¬†

ma possono esserti di ispirazione per chiederci un lavoro personalizzato!


Regata #2

Regata #1





Bleu de Genes #5

Le Acciughe

Zena #2




Piccola storia del Jeans

Il termine inglese blue-jeans deriva direttamente dalle parole francesi ‚Äúbleu de G√™nes‚ÄĚ ovvero blu di Genova ed √® utilizzato fin dal 1567!


A Genova era usato lo sc√∂salin, (sc√∂s√Ę in genovese √® il grembiule) il gonnello blu di jeans indossato dagli scaricatori del porto sin dal medioevo. Lo stesso tessuto era usato per confezionare i sacchi per le vele delle navi e per coprire le merci nel porto.


Dal 16¬įsecolo da Genova inizi√≤ la grande esportazione di questa stoffa resistente e dal prezzo contenuto.


Anche Giuseppe Garibaldi, che già era stato un marinaio a Genova, durante lo sbarco dei mille, a Marsala, indossò come molti dei suoi garibaldini un paio di "genovesi"!


Nel 1853, in seguito alla scoperta dell'oro in California, Levi Strauss per vendere capi d'abbigliamento utili ai cercatori d'oro, utilizzando il denim, fondò a San Francisco la Levi Strauss & Co.


Fino alla seconda guerra mondiale il jeans rimane un abito da lavoro, usato dai ricercatori d'oro e dai minatori, dai cowboy, dagli operai.


In Europa il jeans arriva alla fine della Guerra, insieme alle truppe americane: i primi Levi's sarebbero stati commercializzati solo nel 1959.


Al Museo Diocesano di Genova sono visibili quattordici paramenti sacri dipinti nel 1538 su tele blu che gli storici indicano come le antenate dei blue jeans.